Notizie

  • Presentazione Veloce Club Borgo – anno 2017

  • Società pre-iscritte alla 50° Coppa d’Oro e 18° Coppa Rosa

  • VINCE LA 49° COPPA D’ORO – SAMUELE RUBINO – LA PRIMA ASSOLUTA PER IL PIEMONTE

  • Coppetta d’Oro – CLASSIFICA Kermesse serale per accompagnatori e simpatizzanti

  • Coppetta d’Oro – Classifiche complete 1 e 2° giornata individuali e squadre

  • Coppetta d’Oro – le batterie di partenza del mattino

  • Coppetta d’Oro – Lista iscritti per società e categoria

  • Cycling Dance – Evento in concomitanza della coppetta d’oro

  • Pillole di storia – 1985 – FRANCO ROAT

  • Pillole di storia – 1984 – STEFANO GIRALDI

  • Pillole di storia – 1983 – MASSIMO DONATI

  • Sono già 65 le società pre-iscritte alla 49° Coppa d’Oro e 17° Coppa Rosa – estratto del regolamento

COPPA D’ORO

Coppa d'oro

logo_coppadoro

“Oggi gli atleti dedicano ai dirigenti la gara di fine stagione. Oggi dicono loro grazie sul ritmo delle ruote che vanno incontro al traguardo. Oggi tutti vincono. Perché i cirenei di mille e mille chilometri, di cento e cento amarezze di decine di delusioni, hanno la loro giornata di sole. Grazie.” (Onorio Spada)

La Coppa d’Oro – Gran premio dei Direttori sportivi d’Italia – è alla 50esima edizione. Le prime tre edizioni della corsa arrivarono nel 1965 ad Avio, nel 1966 a Preore e nel 1967 a Trento. Dal 1968 quarantaquattro arrivi sono stati a Borgo Valsugana, non si è corso nel 1969, 1976 e 1977.

La Coppa d’Oro è una collana quasi illimitata di momenti esclusivi, una ricchissimagara_49_coppa_doro_19439_original galleria di personaggi, una trama ininterrotta di ricordi e aneddoti. Nell’albo d’oro ci sono tre vincitori di Giro d’Italia: Giuseppe Saronni (1974), Gianni Bugno (1980) ed Ivan Basso (1993). Solo Diego Ulissi è riuscito nella doppietta, 2004 e 2005. Alla memoria di Anthony Orsani, vincitore nel 2007 e prematuramente scomparso in un incidente stradale nel 2009, il numero 2 in corsa (col quale l’empolese vinse a Borgo) è stato ritirato ed è stato intitolato il traguardo volante al secondo passaggio sotto lo striscione di arrivo a Borgo Valsugana.

gara_49_coppa_doro_19439_10391_originalIl tracciato della Coppa d’Oro, 87.5 km, è ondulato e attraversa i maggiori centri della Valsugana: Borgo, Levico, Pergine. Un percorso notevole anche sul piano paesaggistico: montagne, i laghi di Caldonazzo e Levico, il fiume Brenta. Due i granpremi della montagna, Tenna e Telve (al primo transito). Il percorso accompagna in alcuni tratti lungo il Brenta la ciclabile che attraversa la valle, amata da turisti e ciclisti locali.

REGOLAMENTO: Il Veloce Club Borgo di Borgo Valsugana (Trento) indice ed organizza la 50° edizione della Coppa d’Oro – Gran Premio dei Direttori Sportivi d’Italia che si corre domenica 10 settembre 2017 a Borgo Valsugana. La gara è riservata alla categoria Allievi. Per quanto non previsto da questo regolamento si fa riferimento alla normativa Fci per le corse su strada.
Le società extra regionali possono iscrivere un massimo di n° 8 atleti, per le regionali l’iscrizione è libera.

PERCORSO: Borgo Valsugana (via Temanza) – Roncegno Terme – Marter – Novaledo – Levico Terme (centro) – Levico Terme (bivio per Tenna) – Colle di Tenna GPM – Hotel Meridiana (strada statale 47) – Pergine – Ponte Vignola – Levico – Novaledo – Marter – Roncegno – Borgo Valsugana – Castelnuovo – bivio Barricata – Strigno – Scurelle – Carzano – Telve (piazza Vecchia) GPM – Borgo Valsugana (via Spagolla, primo passaggio) – SP 109 direzione Roncegno – centro sportivo di Roncegno – Roncegno Terme – Loc. Vazzena – Loc. Onea – Via C. Battisti – Borgo Valsugana (Via Spagolla, secondo passaggio T.V. Orsani) – Castelnuovo – bivio Barricata – Strigno – Scurelle – Carzano – Telve (piazza Vecchia) Borgo Valsugana (via Spagolla, arrivo), per complessivi 87,5 Km.

GRIGLIA DI PARTENZA:

REGOLAMENTO IN FASE DI MODIFICA  
Il regolamento per l’assegnazione dei numeri di gara ed il conseguente schieramento in griglia è in fase di modifica per la 50° edizione, come per gli altri anni varrà tenuta in considerazione la prenotazione a partire dalle ore 00.00 del 01 gennaio 201714324243_1438983329576032_8961670547377291013_o

PUNZONATURA: avrà luogo assieme alla consegna dei numeri di gara in piazza Degasperi (nei pressi del Municipio) a Borgo Valsugana sabato 9 settembre dalle 15 alle 17.30 e domenica 11 settembre dalle 7.30 alle 8.15. Domenica 10 alle 8.30 riunione tecnica per i direttori sportivi nella sala Paternolli del Municipio di Borgo. Alle ore 9 chiamata dei concorrenti, in rigoroso ordine di numero, i non presenti verranno inseriti nell’ultima griglia di partenza, per le foto sul palco e la presentazione squadre e l’immissione nella griglia di partenza secondo l’elenco dell’ordine di iscrizione.

PARTENZA: il via verrà dato alle 10.30 da via Temanza a Borgo Valsugana, dopo la sfilata lungo corso Ausugum. La firma del foglio di partenza è obbligatoria. Date le caratteristiche del percorso saranno ammesse al seguito della corsa soltanto le vetture ufficiali dell’organizzazione e quelle utilizzate dagli organi tecnici di controllo.

Il Percorso

Il tracciato della Coppa d’Oro, 87,5 km, è ondulato e attraversa i maggiori centri della Valsugana: Borgo, Levico, Pergine. Un percorso notevole anche sul piano paesaggistico: montagne, i laghi di Caldonazzo e Levico, il fiume Brenta. Due i granpremi della montagna, Tenna e Telve (al primo passaggio). Il percorso accompagna in alcuni tratti lungo il Brenta la ciclabile che attraversa la valle, amata da turisti e ciclisti locali.
Nuovo percorso di gara quindi, allungato nel chilometraggio ed arricchito di una nuova asperità la salita di Roncegno (la medesima affrontata dagli esordienti nella Coppa di Sera) ed il transito lungo la strada “dei Boai”.

gara_49_coppa_doro_10408_originalIn totale 87,5 km che sapranno esaltare al massimo le capacità dei ragazzi in gara; dopo una partenza veloce da Borgo Valsugana la carovana affronterà il primo strappo di Roncegno Terme (al km 4 di gara)  1 km con pendenza del 8.5 %, dopo aver raggiunto in discesa Marter, la corsa si porterà attraverso la provinciale ed un tracciato ricco di saliscendi, sino a Levico Terme, dove verrà affrontata la salita del Colle di Tenna (al Km 19.6 di gara) , primo GPM di giornata che di solito screma in modo evidente il plotone dei 500 partenti. Il passaggio per Pergine Valsugana ed il ritorno a Borgo percorrendo la strada provinciale avviene d’un fiato.

E’ qui che la corsa prende la sua definitiva fisionomia con il transito al GPM di Telve (al km 60 di gara)  ed il primo passaggio sotto il traguardo di Borgo Valsugana dove il tracciato di gara muta rispetto alle precedenti edizioni, gli atleti infatti anzichè svoltare all’intersezione con la strada provinciale a sinistra, svolteranno a destra, inserendosi di fatto sul tracciato della coppa di sera, percorreranno la strada provinciale sino al centro sportivo di Roncegno e li affronteranno il breve strappo 0.8 km che li porterà nuovamente nel paese di Roncegno Terme gara_49_coppa_doro_19439_10405_original(km 68 di gara) . Scollinato ritorneranno a Borgo Valsugana attraverso il transito per i “Boai” e “Borgo Vecio” passando per la seconda volta sotto il traguardo, dove sarà posizionato il T.V. in memoria di Antony Orsani (Km 71 di gara).

Rimane da affrontare l’ultima e decisiva ascesa a Telve al cui culmine mancheranno 3.7 km all’arrivo dei quali 2.7 in discesa con l’ultimo chilometro completamente pianeggiante.

logo-or-240  clicca e scopri il percorso

tabella-di-marcia-coppa-doro

 

 

Altimetria

ALTIMETRIA NEWDa Levico si sale a Tenna, in mezzo ai due laghi. Salita da 2,79 Km, con pendenza media del 6,1% e punte massime del 12,4%. Si scollina a 622 metri slm, poi si scende verso Pergine.

Ci saranno già 56 km nelle gambe quando i corridori affronteranno per 1 volta la salita di Telve (pendenza media del 6,6%, massima del 10,7%, 132 metri di dislivello per arrivare a 557 metri slm e riscendere al traguardo di Borgo) e ben 80 all’inizio della seconda ascesa che con ogni probabilità sarà decisiva per stabilire il vincitore della gara.14311330_1438984552909243_4437474207818321081_o

Proprio tra i “due Telve” che si inserisce la novità di quest’anno, la modifica del tracciato di gara, con l’aggiunta della salita di Roncegno ed il transito lungo il percorso della Coppa di Sera ed altro passaggio sul traguardo di Borgo Valsugana.

 

Regolamento

gara_49_coppa_doro_19439_10397_original

REGOLAMENTO: Il Veloce Club Borgo di Borgo Valsugana (Trento) indice ed organizza la 50° edizione della Coppa d’Oro – Gran Premio dei Direttori Sportivi d’Italia che si corre domenica 10 settembre 2017 a Borgo Valsugana. La gara è riservata alla categoria Allievi. Per quanto non previsto da questo regolamento si fa riferimento alla normativa Fci per le corse su strada.
Le società extra regionali possono iscrivere un massimo di n° 8 atleti, per le regionali l’iscrizione è libera.

PERCORSO: Borgo Valsugana (via Temanza) – Roncegno Terme – Marter – Novaledo – Levico Terme (centro) – Levico Terme (bivio per Tenna) – Colle di Tenna GPM – Hotel Meridiana (strada statale 47) – Pergine – Ponte Vignola – Levico – Novaledo – Marter – Roncegno – Borgo Valsugana – Castelnuovo – bivio Barricata – Strigno – Scurelle – Carzano – Telve (piazza Vecchia) GPM – Borgo Valsugana (via Spagolla, primo passaggio) – SP 109 direzione Roncegno – centro sportivo di Roncegno – Roncegno Terme – Loc. Vazzena – Loc. Onea – Via C. Battisti – Borgo Valsugana (Via Spagolla, secondo passaggio T.V. Orsani) – Castelnuovo – bivio Barricata – Strigno – Scurelle – Carzano – Telve (piazza Vecchia) Borgo Valsugana (via Spagolla, arrivo), per complessivi 87,5 Km.

GRIGLIA DI PARTENZA:

REGOLAMENTO IN FASE DI MODIFICA  
Il regolamento per l’assegnazione dei numeri di gara ed il conseguente schieramento in griglia è in fase di modifica per la 50° edizione, come per gli altri anni varrà tenuta in considerazione la prenotazione a partire dalle ore 00.00 del 01 gennaio 201714324243_1438983329576032_8961670547377291013_o

PUNZONATURA: avrà luogo assieme alla consegna dei numeri di gara in piazza Degasperi (nei pressi del Municipio) a Borgo Valsugana sabato 9 settembre dalle 15 alle 17.30 e domenica 11 settembre dalle 7.30 alle 8.15. Domenica 10 alle 8.30 riunione tecnica per i direttori sportivi nella sala Paternolli del Municipio di Borgo. Alle ore 9 chiamata dei concorrenti, in rigoroso ordine di numero, i non presenti verranno inseriti nell’ultima griglia di partenza, per le foto sul palco e la presentazione squadre e l’immissione nella griglia di partenza secondo l’elenco dell’ordine di iscrizione.

PARTENZA: il via verrà dato alle 10.30 da via Temanza a Borgo Valsugana, dopo la sfilata lungo corso Ausugum. La firma del foglio di partenza è obbligatoria. Date le caratteristiche del percorso saranno ammesse al seguito della corsa soltanto le vetture ufficiali dell’organizzazione e quelle utilizzate dagli organi tecnici di controllo.

Premi e riconoscimenti

logo_coppadoroPREMI: Al primo classificato Coppa d’Oro, assegno delle “Casse Rurali della Valsugana”e premio dell’ organizzazione .
Dal secondo al decimo posto sono previste una coppa ed un premio dell’organizzazione.
Va una coppa anche alla società estera prima classificata.

 

PREMI DI RAPPRESENTANZA: la classifica dei direttori sportivi è stilata in base al piazzamento del miglior atleta classificato di ciascuna squadra.

PREMI SPECIALI:coppa d'oro
GPM TENNA: premio del Comune di Tenna per il primo classificato al passaggio del Gran Premio della Montagna.
GPM TELVE: “Memorial Toni Comunello”, premio Zanetti snc al primo classificato al primo passaggio sulla salita di Telve.
ANTHONY ORSANI: al vincitore del traguardo volante al primo passaggio sotto lo striscione d’arrivo in via Spagolla a Borgo Valsugana.
PREMI DI CLASSIFICA FCI: per i primi 10 classificati, secondo le tabelle della Federazione ciclistica italiana.

“Il trofeo per il vincitore della Coppa d’Oro”